scritti politici

Français    English    Italiano    Español    Deutsch    عربي    русский    Português
Palestina occupata
 
Contestare i complici e boicottare Israele
1 novembre 2013 | .


Un articolo di Gilad Atzmon
Da Stalingrado a Gaza con amore
21 novembre 2012 | Benjamin Netanyahu, è fatto di una pasta diversa da quella di Ehud Barak. Diversamente da Barak, che è ossessionato solo dalla banale applicazione della forza militare, Netanyahu è preoccupato invece dalla “power of deterrence” ed è anche abbastanza intelligente da capire che le conseguenze di una invasione di terra della Striscia di Gaza potrebbero significare l’eliminazione totale di tale forza.


Un articolo di G. Colonna
Israele sapeva dell’attacco dello Yom Kippur
13 luglio 2012 | Una vicenda giudiziaria in Israele sta fornendo interessanti materiali agli storici sulla vera dinamica dello scoppio della guerra del Kippur (6 ottobre - 24 ottobre 1973).


Palestina
La crisi energetica a Gaza minaccia centinaia di pazienti
23 marzo 2012 | Da oltre un mese, il settore della Salute nella Striscia di Gaza è minacciato in maniera diretta dal protrarsi della crisi energetica; manca il carburante, e la corrente elettrica è interrotta anche per 18 ore consecutive al giorno. I servizi medici di base sono a rischio.


Un articolo di Ramzy Baroud
Bibi crea guai con l’attacco a Gaza
13 marzo 2012 | Il primo missile israeliano ha sfrecciato verso il suo obiettivo, bruciando la terra di Gaza e tutto quello che stava in mezzo. I palestinesi hanno raccolto i monconi dei cadaveri di due nuovi martiri, mentre i media israeliani hanno celebrato la morte di due terroristi.


Palestina
Gaza sempre prigioniera e vittima dei bombardamenti dell’aviazione israeliana
10 marzo 2012 | È salito a 14 il numero delle vittime dei bombardamenti dell’aviazione israeliana che proseguono ininterrotti da ieri sulla Striscia di Gaza; il totale dei feriti ammonta invece a 20.


Gilad Atzmon
Due Popoli, un Hummus
4 marzo 2012 | Una chiacchierata all’Islamic Society of York, Toronto, in Canada, del 24 febbraio 2012.


Mushir al-Masri, intervistato da Angela Lano
Mushir al-Masri: l’America Latina, al nostro fianco per i diritti dei Palestinesi
29 novembre 2011 | Abbiamo incontrato il parlamentare e portavoce di Hamas, Mushir al-Masri, durante la visita della delegazione internazionale a Gaza.


Un articolo di Angela Lano
Reportage dalla Striscia di Gaza, ricostruita ma sotto assedio
28 novembre 2011 | Il 24 novembre si è conclusa la visita della delegazione parlamentare internazionale nella Striscia di Gaza, "Primavere delle libertà", arrivata lunedì 21.


Intervista a Fakhri Barghouti
Raccontando una vita di lotta
17 novembre 2011 | Dopo 33 anni di prigionia, Fakhri Barghouti è tornato al suo popolo e alla sua famiglia come parte dell’accordo sullo scambio di prigionieri palestinesi e Gilad Shalit (il soldato israeliano rapito da Hamas, ndt) lo scorso mese. Ecco la sua drammatica testimonianza.


Un articolo di Angela Lano
Freedom Flotilla 2: Tra successi e opacità, verso nuove prospettive
12 luglio 2011 | .


Un articolo di Gilad Atzmon
Flotilla, Flytilla e le prospettive della società civile
11 luglio 2011 | Si può tranquillamente affermare che la scorsa settimana non è stata proprio agevole per i movimenti di solidarietà alla Palestina: intanto, una flotilla pacifica internazionale che voleva portare aiuti umanitari a Gaza non è riuscita a salpare dai porti greci. Il governo greco si è arreso in modo succube alle pressioni di Israele e alle organizzazioni ebraiche americane, e ha bloccato l’iniziativa navale.


Freedom Flotilla e Flytilla
Il ’Big Brother system’ vince su libertà e democrazia
9 luglio 2011 | .


Un articolo di Christian Elia
Ziyad Clot : Non ci sarà uno Stato Palestinese
17 giugno 2011 | .


44° anniversario della Naksa
Massacro israeliano nel Golan
12 giugno 2011 | Dei soldati israeliani hanno perpretato un massacro contro dei civili disarmati che commemoravano, domenica 5 giugno, il 44° anniversario della Naksa, la sconfitta araba nella guerra dei 6 Giorni, durante la quale Israele ha occupato la Cisgiordania, Gerusalemme, il Golan e il Sinai. 19 persone sono state uccise e 325 ferite.


Giornalisti arabi commentano l’anniversario della Nakba
La « Marcia del ritorno » aggiusta la bussola
20 maggio 2011 | 63 anni dopo la Nakba, la terza la generazione di profughi palestinesi- di cui i genitori e nonni sono stati scacciati dalla loro terra da delle organizzazioni terroristes sioniste- ha gridato in faccia al mondo il rifiuto di dimenticare le sue radici e la sua determinazione a recuperare i suoi diritti inalienabile.


Un articulo di InfoPal
Israele spara alla nave malese di aiuti per Gaza
16 maggio 2011 | Questa mattina, i cannoni della marina da guerra israeliana hanno aperto il fuoco contro la nave di aiuti umanitari malese, mentre si stava avvicinando alla Striscia di Gaza, obbligandola a far rotta verso l’Egitto.


Roger Waters sostiene l’invito per il Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni contro Israele
Roger Waters: "Dove i governi si rifiutano di agire, deve farlo la gente"
16 marzo 2011 | Lettera da Roger Waters, fondatore dei Pink Floyd e sostenitore dei diritti dei Palestinesi, in appoggio all’iniziativa per l’attuazione del Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS).


’The Palestine Papers’
I negoziatori palestinesi e la ’più grande Yerushalaim’
24 gennaio 2011 | .


Un’ analisi di Julien Salingue
Reflessioni sull’occupazione israeliana, l’Autorità Palestinese e il futuro del movimento nazionale
7 gennaio 2011 | Lo scorso 3 ottobre il presidente palestinese di fatto (*), Mahmud Abbas, ha dichiarato che rifiuterà qualsiasi dialogo con Israele se non verrà ripristinato il congelamento della colonizzazione della Cisgiordania. Lo stesso giorno il capo di Stato Maggiore israeliano uscente, Gaby Ashkenazi, era “in visita” a Belen, dove si era riunito con i responsabili delle forze di sicurezza palestinesi.


Un articulo di Ilan Pappé
Tamburi di guerra risuonano di nuovo in Israele
28 dicembre 2010 | Risuonano di nuovo tamburi di guerra in Israele e il motivo è che l’invincibilità stessa di Israele è messa in discussione. Nonostante la retorica trionfalistica nei vari reportage commemorativi dei media, due anni dopo l’operazione denominata “Cast Lead”, (in italiano, operazione “Piombo Fuso”) il senso che ne esce è che quella campagna sapeva molto di fallimento come lo era stata la seconda guerra in Libano nel 2006.


Convoglio Viva Palestina 5
L’arrivo a Gaza
4 novembre 2010 | Riprendo solo ora, a qualche giorno dal rientro in Italia, la cronaca del convoglio VivaPalestina5. L’ultima settimana, quella decisiva è stata molto convulsa e intensa e non c’è stato il tempo per stendere comunicati e rapporti in diretta.


Il quinto convoglio VivaPalestina bloccato in Syria
Sequestro del convoglio da parte egiziana
19 ottobre 2010 | L’attesa partenza per El Arish di lunedì mattina non c’è stata. Dopo una convulsa giornata di trattative e di snervante attesa, il convoglio VivaPalestina5 è ancora bloccato nella città portuale di Lattakya.


Un articolo di Mike Marqusee
La solidarietà internationale sotto attacco
5 agosto 2010 | Il movimento internazionale di solidarietà con i palestinesi, cominciato con poche persone e con scarse risorse, è cresciuto fino a diventare una forza percepita da Israele come una seria minaccia. L’assalto alla flottiglia umanitaria ha rappresentato una escalation letale in quella che è diventata una campagna sempre più dura contro questo movimento, a cui partecipano oggi una ampia gamma di attivisti, dai portuali sudafricani che si rifiutano di scaricare merci israeliane agli studenti di Berkeley che chiedono il disinvestimento.


Freedom Flotilla
Giornalisti a bordo della Mavi Marmara denunciano
17 luglio 2010 | Oggi, 13 luglio 2010, sono passati 43 giorni dal sanguinoso assalto lanciato dall’esercito israeliano nelle acque internazionali del Mediterraneo. Durante quest’assalto, nove persone sono state uccise, tra cui un giornalista.


Un articolo di Lauren Booth
Le testimonianze scioccanti dei sopravvissuti della Mavi Marmara
17 giugno 2010 | Una delle tendenze più impressionanti dopo l’attacco della flottiglia è stata la velocità con cui la hasbara (*) israeliana sia stata smascherata dai giornalisti del web. Gli audioclip manipolati, in cui amatori con finto accento arabo sibilano “Tornatevene ad Auschwitz” agli ufficiali navali israeliani, non ci hanno messo molto ad essere tolti di mezzo, vero?


Indagine del "New Weapons Committee"
Nuove armi sperimentate a Gaza: popolazione a rischio mutazioni genetiche
11 maggio 2010 | Metalli tossici ma anche sostanze carcinogene, in grado cioè di provocare mutazioni genetiche. E’ quanto è stato individuato nei tessuti di alcune persone ferite a Gaza durante le operazioni militari israeliane del 2006 e del 2009.


Un articolo di Joseph Massad
Un’immacolata concezione?
28 aprile 2010 | L’Autorità Palestinese è incinta! Per essere precisi, ad essere incinto è Salam Fayyad, il primo ministro palestinese, non investito dal popolo e imposto dagli Stati Uniti. In una recente intervista, questi ha riferito al quotidiano israeliano Haaretz che "arriverà il tempo per questo bambino di nascere... e crediamo che arriverà intorno al 2011".


Un articolo di James Petras
Gli omicidi politici del Mossad, sollevano questioni politiche
4 marzo 2010 | Il recente assassinio di un capo militare di Hamas, Mahmoud al Mabhoud, si colloca in linea retta con la politica tradizionale d’Israele, quella degli assassinii mirati, all’estero, di dirigenti della Resistenza Palestinese. Questo viola la sovranità degli Stati e si pone al di sopra delle loro leggi. Inoltre, l’uso cinico della doppia cittadinanza per raggiungere questo scopo omicida, pone la questione del modo in cui gli Stati tendono a garantire l’impunità di Israele.


Un articolo di Palestine News Network
Neonati a Gaza con gravi malformazioni
29 gennaio 2010 | Dopo l’aggressione israeliana dello scorso anno, molti specialisti medici osservano l’aumento di malformazioni congenite nei neonati a Gaza.



1 | 2