scritti politici

Français    English    Italiano    Español    Deutsch    عربي    русский    Português
Crimini di Stato
 
Boss israeliano del traffico di organi è arrestato a Roma
14 giugno 2013 | L’ex ufficiale dell’esercito israeliano, Gedalya Tauber, è stato arrestato giovedì all’aeroporto di Fiumicino, a Roma. La notizia è stata divulgata venerdì dalla polizia italiana.


Un articolo de Mirari Isasi
La resistenza è la speranza per farla finita con l’occupazione e i collaborazionisti in Iraq
28 novembre 2011 | La ragione che sta dietro l’invasione e l’occupazione dell’Iraq, che rispose a una cospirazione internazionale e prosegue da otto anni, non era far cadere Saddam Hussein né rubare il petrolio e le ricchezze naturali del paese. O meglio, non era solo questo.


Un’indagine scientifica di New Weapons Research Committee
Aumento nel tempo delle malformazioni congenite ed degli aborti a Falluja
26 marzo 2011 | .


Un articolo di David Rothscum
Faluya: Anatomia di un genocidio
16 luglio 2010 | Oggi, 6 luglio 2010, è stato pubblicato lo studio di Chris Busby, Malak Hamdan ed Entesar Ariabi sulla situazione sanitaria di Faluya.


Un articolo di Jean Bricmont
Una strategia della società civile contro l’apartheid e la guerra
17 gennaio 2009 | Mentre Israele prosegue i suoi bombardamenti contro la popolazione palestinese e i paramilitari del generale Mohamed Dahlan aspettano alla frontiera egiziana l’ordine di entrare a Gaza per massacrare le famiglie di Hamas, l’opinione pubblica europea si sente impotente ad agire. Malgrado la loro grandezza, le manifestazioni si susseguono senza effetti sui responsabili politici. Il professor Jean Bricmont propone una strategia semplice per cambiare i rapporti di forza in Europa e, in conclusione, per mettere fine al sostegno di cui dispone il regime di apartheid israeliano.


Israele: Uno stato fuori ogni legge
Richard Falk: I crimini di guerra israeliani
31 dicembre 2008 | Gli attacchi aerei sulla Striscia di Gaza rappresentano delle gravi e massicce violazioni del diritto internazionale umanitario definito dalle Convenzioni di Ginevra, sia in relazione agli obblighi di una Potenza Occupante, sia ai requisiti del diritto bellico.