scritti politici

Français    English    Italiano    Español    Deutsch    عربي    русский    Português
Iran
 
Un articolo di Mahdi Darius Nazemroaya
Fine dei giochi in Siria: scenario strategico nella guerra segreta del Pentagono contro l’Iran
10 gennaio 2013 | Dall’avvio del conflitto in Siria nel 2011, è stato riconosciuto, da amici e nemici, che gli eventi in quel paese sono legati a un piano che prende di mira, in ultima analisi, l’Iran, il primo alleato della Siria. [1] Scollegare la Siria dall’Iran e scardinare il Blocco della Resistenza che Damasco e Teheran hanno formato, è uno degli obiettivi della politica estera supportata dalle milizie anti-governative in Siria. Tale divisione tra Damasco e Teheran cambierebbe l’equilibrio strategico del Medio Oriente a favore degli Stati Uniti e di Israele.


Un articolo di Mahdi Darius Nazemroaya
Può il vertice del NAM collegare l’Iran e l’Egitto?
28 agosto 2012 | Il prossimo vertice del Movimento dei Non Allineati (NAM) si terrà a Teheran dal 26 al 31 agosto 2012. Il NAM e il suo vertice sono per lo più ignorati dal mondo atlantista degli Stati Uniti e della NATO, ma il suo vertice di quest’anno ha tratto l’attenzione degli atlantisti e della loro stampa. La ragione è che la sede scelta per il vertice del NAM ha sconvolto la dirigenza politica di Washington, DC.


ISM-Italia Comunicato stampa
No alla licenza israeliana e occidentale di aggredire e di uccidere
20 agosto 2012 | Dovrebbe essere sufficiente ai sionisti, capaci di coprire tutte le sponde, quelle di destra, quelle di centro e quelle di sinistra, leggere quanto viene scritto sui giornali israeliani sulla minaccia, all’apparenza sempre più concreta, di un attacco all’Iran, per essere almeno più prudenti nelle manifestazioni di una islamofobia, sempre più allucinante, e nel loro cieco sostegno a un governo di criminali di guerra come quello israeliano.


Un articolo di Simone Santini
Iran 2012. La profezia di un’apocalisse?
6 aprile 2012 | Fu leggendo una intervista dell’allora primo ministro di Israele, Ariel Sharon, su "The Times" nel novembre 2002, che compresi per la prima volta con estrema chiarezza come l’Iran rappresentasse il punto di rottura di tutto il sistema geopolitico dell’era contemporanea.


Un articolo di Pepe Escobar
Gli Stati Uniti vogliono una guerra a colpi di SWIFT contro l’Iran
18 febbraio 2012 | Cosa credeva il branco di barboncini europei, che Teheran si sarebbe piegata e avrebbe accettato l’embargo sul petrolio imposto dall’Unione Europea che dovrebbe iniziare dal primo luglio? Senza dubbio Bruxelles si è trovata spaesata come un cervo in mezzo a un’autostrada quando hanno iniziato a circolare la notizie che Teheran avrebbe anticipato la sua mossa, sbattendogli in faccia un embargo sull’esportazione di greggio contro sei paesi dell’Unione Europea in profonda crisi, ossia quei membri del Club Med, Portogallo, Italia, Grecia, Spagna insieme alla Francia e all’Olanda colpite dalla recessione.


Un articolo di Mahdi Darius Nazemroaya
Guerra Valutaria: Quali sono i veri obiettivi dell’embargo petrolifero dell’UE contro l’Iran?
2 febbraio 2012 | Contro chi è in realtà volto, il cosiddetto “embargo petrolifero contro l’Iran” dell’Unione europea? Si tratta di una importante questione geo-strategica. Oltre a rifiutare le nuove misure dell’UE contro l’Iran come controproducenti, Teheran ha messo in guardia gli Stati membri dell’Unione Europea che l’embargo petrolifero contro l’Iran danneggerà loro e le loro economie, molto più che l’Iran.


Un articolo di Mahdi Darius Nazemroaya
La Triplice Intesa Eurasiatica: Toccate l’Iran e sentirete la Russia e la Cina
24 gennaio 2012 | Nonostante le aree di differenza e la rivalità tra Mosca e Teheran, i legami russo-iraniani si rafforzano. Sia la Russia che l’Iran hanno molto in comune.


Un articolo di Mahdi Darius Nazemroaya
La lettera segreta di Obama a Teheran: La guerra contro l’Iran è sospesa?
22 gennaio 2012 | Il New York Times ha annunciato che l’amministrazione Obama ha inviato, in data 12 gennaio 2012, un’importante lettera alla leadership iraniana. [*]


Un analisi di Wassim Raad
L’ascesa della potenza iraniana e i nuovi equilibri
12 gennaio 2012 | Le manovre iraniane in corso nella regione del Golfo e nei dintorni sul fronte della disputa tra Teheran e Washington, porta una serie di segni importanti che indicano la natura dei cambiamenti che si verificano nella bilancia delle potenze internazionali e delle equazioni mutanti in tutto l’oriente islamico, soprattutto dopo le sconfitte che hanno colpito l’avventura dell’impero statunitense nel corso degli ultimi dieci anni, e le particolarità nella successiva fuga statunitense dall’Iraq.


Un articolo di Wayne Madsen
Indebolire l’Iran per l’attacco finale
6 gennaio 2012 | In un certo senso, la tanto attesa guerra dell’America e di Israele contro l’Iran é già iniziata. Non é il tipo di guerra che ci si aspettava (uno stile a sorpresa da manuale israeliano e un attacco lampo alle installazioni nucleari iraniane, seguito da un’intensa campagna di bombardamenti aerei da parte degli Stati Uniti e della Nato), bensì una guerra segreta dal carattere tranquillo e inaspettato.


Un articolo di Mahdi Darius Nazemroaya
La guerra fredda USA-Iran in Medio Oriente e la minaccia di una grande guerra
2 gennaio 2012 | Una guerra fredda è in corso tra Teheran e Washington. Spie, droni, assassini e accuse degli Stati Uniti contro Teheran, fanno tutti parte di questo pacchetto. Washington e i suoi scagnozzi hanno usato ogni mezzo, comprese le organizzazioni internazionali, come le Nazioni Unite, come campo di battaglia contro Teheran in questa guerra fredda.


Un articolo di Ismail Salami
Inventare pretesti per attaccare l’Iran
18 ottobre 2011 | Attraverso una campagna che si potrebbe chiamare “Uniti contro l’Iran”, il governo statunitense ha accusato Teheran di avere orchestrato un complotto per assassinare l’ambasciatore saudita a Washington, un gesto che si ritiene faccia parte degli stratagemmi adottati dagli USA per andare avanti con il loro piano di demonizzazione e isolamento della Repubblica Islamica dell’Iran.